Chat with us, powered by LiveChat

Post editing umano di traduzioni automatiche

Negli ultimi anni la tecnologia di traduzione automatica ha compiuto dei progressi davvero impressionanti. C’è qualche controversia sul fatto che la “parità umana” sia stata raggiunta. Noi di Trusted Translations crediamo che, per alcune situazioni, sia così. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, riconosciamo che non può ancora sostituire il giudizio attento di un abile traduttore umano. Un tocco umano aggiungerà più o meno valore, a seconda di alcuni fattori come combinazione linguistica, dominio del contenuto, complessità e livello tecnico, se il contenuto è prosaico o creativo, quanto è ben scritto il contenuto sorgente, il formato di input, e così via.

A causa di queste infinite variazioni, le traduzioni automatiche non sono (e probabilmente non saranno mai) in grado di rilevare e implementare la traduzione corretta in ogni istanza. Quindi, per avere un risultato di traduzione altamente affidabile quando si utilizza la traduzione automatica, nella maggior parte dei casi sarà indispensabile il post-editing umano. Inoltre, per migliorare le prestazioni del vostro motore di traduzione automatica neurale personalizzato (CMTE), è necessario il feedback di un linguista umano per il riaddestramento.

A Trusted Translations disponiamo di linguisti esperti con una formazione specifica per le traduzioni post-editing generate da macchine. I nostri post-editor esperti utilizzano la loro esperienza con il risultato di traduzione automatica o della macchina non solo per correggere il risultato, ma anche per migliorare il futuro risultato della traduzione automatica.

Con i giusti strumenti tecnologici, il processo di post-editing migliorerà la qualità del risultato di un progetto di traduzione in corso, vi permetterà di memorizzare tali dati di qualità nella vostra memoria di traduzione (TM), e migliorerà anche l’efficienza e la precisione del motore di traduzione automatica per i progetti futuri.

Processi di traduzione e post-editing

I processi di traduzione e di post-editing dei contenuti generati dalle macchine sono molto diversi; ognuno di essi richiede competenze e formazione distinte. Non tutti i linguisti si sentono a proprio agio con il post-editing. E anche se si provano ad accettare il post-editing, potrebbero non conoscere i capi saldi e probabilmente avranno bisogno di un po’ di allenamento. Il mondo accademico ha recentemente iniziato a sviluppare programmi di studio per rispondere alla crescente domanda di post-editori umani.

Tutto inizia con il processo mentale utilizzato per la revisione dei contenuti bilingue. Quando si traduce un contenuto da zero, considerando che il “target” (la potenziale traduzione) è una tela bianca, i traduttori normalmente seguono questo processo:

  • Leggono attentamente il contenuto di origine.
  • Formulano una traduzione internamente (cioè a mente).
  • E infine, digitano la loro versione nella lingua di destinazione (traduzione) tramite software o un’interfaccia.

A seconda del contenuto e del progetto, il traduttore può modificare immediatamente il testo, effettuare ulteriori ricerche o tornarci su in un secondo momento, una volta che l’intero testo è stato tradotto.
Il processo di una traduzione con corrispondenza parziale o totale di una memoria di traduzione (TM) può variare leggermente, ma normalmente sono coinvolti tre passaggi. Se trovano contenuti da modificare:

  • Leggono attentamente il contenuto di origine.
  • Poi leggono attentamente il contenuto target suggerito dalla TM.
  • Digitano la loro versione adattata per la lingua di destinazione (traduzione) tramite software o un’interfaccia.

Nel post-editing dei contenuti tradotti dalla macchina, il processo è diverso e prevede le seguenti fasi:

  • Si legge una frase o un segmento del risultato della MT (cioè il processo inizia dal target).
  • Il risultato della MT viene confrontato con il testo sorgente.
  • I post-editor esprimono un giudizio di qualità del risultato della MT, sulla base di istruzioni esplicite.
  • Se il risultato della MT è abbastanza decente, lavorano su questo per migliorare il testo.
  • Se l’output della traduzione automatica è di scarsa qualità, eliminano tutto ciò che la traduzione automatica ha inserito e lo ritraducono (come nel processo di traduzione decritto prima).

Post-Editing umano e traduzione umana

C’è una differenza significativa nelle competenze e nell’approccio necessari nella revisione delle traduzioni umane rispetto alle traduzioni generate dalla macchina. In generale, i tipi di errori riscontrati nelle traduzioni umane differiscono molto da quelli riscontrati nei testi tradotti dalla macchina. Ad esempio, le traduzioni automatiche tendono a essere più accurate nella trasposizione dei valori numerici. Anche i motori delle macchine sono meno inclini a lasciarsi indietro i contenuti (ad esempio, omettendo una clausola all’interno di un lungo paragrafo legale). Tuttavia, le traduzioni automatiche tendono anche a produrre frasi che suonano abbastanza strane. Alcuni motori MT possono lavorare molto male sulla terminologia.

Le traduzioni umane, d’altra parte, tendono ad essere migliori con risultati dal suono naturale, con meno errori nel contesto e nel significato, mentre sono più inclini agli errori nella traduzione dei valori numerici. Un linguista è anche più incline a fare omissioni. Alcuni possono anche essere inclini ad aggiungere contenuti quando cercano eliminare un’ambiguità di proposito. Ma in questo modo si distacca sicuramente dal testo di origine. Noi di Trusted Translations addestriamo i nostri post-editor di traduzione automatica a riconoscere queste differenze e a utilizzare i nostri strumenti proprietari per migliorarne la produzione. Inoltre, i nostri strumenti aiutano l’editor a ritradurre frasi che suonano male in modo da “addestrare” il motore di traduzione automatica a migliorare la produzione futura.

Post-editing leggero e completo

A Trusted Translations sappiamo che non esiste una soluzione unica e che dobbiamo adattare ogni soluzione alle esigenze dei nostri clienti.

Se la qualità è quello che ci guida, valutiamo non solo la prospettiva delle prestazioni del motore, ma anche il livello di post-editing necessario in base alla fruibilità del risultato. In questo caso, come risultato per questo incarico è richiesto un post-editing completo (pronto per la pubblicazione). Vale a dire, se il contenuto bilingue dovesse passare attraverso un’ulteriore fase di revisione (ad esempio l’editing), l’editor non dovrebbe rilevare alcuna differenza tra un segmento MT post-editato e un segmento 100% HT (tradotto all’uomo).

Se il costo è quello che ci guida, o se il tempo è essenziale – e la qualità del risultato della MT è abbastanza decente – possiamo raccomandare solo un post-editing leggero per rendere migliore lo scorrere del testo, correggere i principali errori grammaticali con l’aiuto di un correttore ortografico, e anche migliorare l’uso della terminologia.

Post-editing e pre-editing

Il post-editing non deve essere confuso con il pre-editing. Il pre-editing si riferisce alla preparazione prima dell’esecuzione di un determinato testo con uno strumento di traduzione automatica. Si tratta di controllare il contenuto alla ricerca di errori di base, di etichettare certi contenuti da tradurre in un certo modo (o da non tradurre affatto) e di ottimizzare la formattazione. Questa preparazione, prima del passaggio con lo strumento di traduzione, può migliorare notevolmente la qualità del risultato ed è considerata un passo fondamentale nella maggior parte dei progetti di traduzione automatica o con macchina.

L’incorporazione di un efficiente processo di pre-editing può migliorare notevolmente il risultato, rendendo più facile per il lavoro dei post-editor e per produrre una traduzione di qualità. Poiché la tecnologia della traduzione automatica continua a migliorare, sarà fondamentale disporre delle necessarie competenze umane sia nel processo di pre-editing che di post-editing per produrre traduzioni di alta qualità.]]>Post Editing di testi tradotti automaticamente

Negli ultimi anni la tecnologia della traduzione automatica ha fatto notevoli progressi. Tuttavia, non può ancora sostituire l’acuto giudizio di un traduttore in carne e ossa. A causa delle infinite variazioni in quasi tutte le lingue, le traduzioni automatiche non possono (e probabilmente non potranno mai) essere in grado di rilevare e implementare un traduzione corretta per ogni caso. Quindi, per avere un risultato di traduzione altamente affidabile quando si utilizzano le traduzioni automatiche, nella maggior parte dei casi sarà necessaria una fase di revisione o post-editing..

Noi di Trusted Translations disponiamo di linguisti esperti, formati specificamente per la revisione di traduzioni generate automaticamente. I nostri esperti revisori utilizzano la loro esperienza con la traduzione automatica o realizzata da una macchina non solo per correggere il risultato, ma anche per migliorare i futuri risultati della traduzione automatica.

Con gli strumenti tecnologici adeguati, il processo di post-editing migliorerà la qualità di un progetto di traduzione in corso e migliorerà l’efficienza e la precisione del motore di traduzione automatica per i progetti futuri.

Processo di traduzione e post-editing

Il processo di traduzione e post-editing dei contenuti generati da una macchina è molto diverso, ognuno dei quali richiede competenze e formazione diverse. Nella traduzione, i traduttori normalmente seguono questo processo:

  1. Leggono attentamente il contenuto di partenza.
  2. Formulano una traduzione del testo (cioè a mente)
  3. Infine digitano la traduzione in un software o un’interfaccia.

A seconda del contenuto e del progetto, il traduttore può modificare immediatamente il testo, fare ulteriori ricerche o tornarci su in seguito, una volta tradotto l’intero testo. Il processo può variare leggermente, ma normalmente conta queste tre fasi.

Nel post-editing di contenuti tradotti automaticamente, il processo è diverso e comporta le seguenti fasi:

  1. Una frase o un segmento del risultato di MT (machine translation – traduzione automatica) viene letto.
  2. Il risultato MT viene confrontato con il testo sorgente.
  3. I post-editor valutano la correttezza di ogni segmento, sulla base di istruzioni fornite.
  4. Vengono prese decisioni rapide sulla correttezza della traduzione.
  5. Si migliora il testo, o
  6. Lo si ritraduce (come nel processo di traduzione sopra elencato).

Post-editing umano e traduzione umana

Esiste una differenza significativa tra le competenze e l’approccio necessari nella redazione di traduzioni umane e traduzioni automatiche. In generale, i tipi di errori riscontrati nelle traduzioni umane differiscono notevolmente da quelli riscontrati nel testo tradotto automaticamente. Ad esempio, le traduzioni automatiche tendono a essere più accurate quando si traducono valori numerici. Tuttavia, le traduzioni automatiche tendono anche a produrre frasi non proprio naturali.

Le traduzioni umane, d’altra parte, tendono ad essere migliori e con risultati dal suono naturale, con meno errori nel contesto e nel significato, mentre sono più inclini ad errori nella traduzione di valori numerici. Noi di Trusted Translations formiamo i nostri post-editor di traduzione automatica a riconoscere queste differenze e a utilizzare i nostri strumenti proprietari per migliorare i risultati. Inoltre, i nostri strumenti aiutano l’editore a ritradurre frasi che suonano innaturali in un modo da “formare” il motore di traduzione automatica per migliorare i risultati futuri.

Post-editing e Pre-editing

Il post-editing non deve essere confuso con il pre-editing. Il pre-editing si riferisce alla preparazioni necessarie prima dell’elaborazione di un particolare testo con uno strumento di traduzione automatica. Si tratta di rivedere il contenuto alla ricerca di errori di base, per individuare certi contenuti da tradurre in un certo modo (o da non tradurre affatto) e ottimizzare la formattazione. Questa preparazione prima di utilizzare lo strumento di traduzione può migliorare notevolmente il risultato ed è considerata una fase cruciale nella maggior parte dei progetti di traduzione automatica.

L’integrazione di un efficiente processo di pre-editing può migliorare notevolmente il risultato, rendendo più facile il lavoro dei post-editor per svolgere ed elaborare una traduzione di qualità. Con il continuo miglioramento della tecnologia di traduzione automatica, avere le competenze umane necessarie sia nel processo di pre-editing che di post-editing diventerà vitale per produrre traduzioni di alta qualità.